Obiettivo di questo esercizio è quello di darvi la possibilità di nutrire e sostenere la Self-Compassion. La Self-Compassion può essere definita come la capacità di essere gentile e di supporto nei propri confronti, soprattutto quando si sta attraversando un momento di difficoltà, sia esso di piccola o di grande entità.

Numerosi sono i benefici che provengono dal praticare la Self-Compassion. Ad esempio, la Self-Compassione, aumenta il senso di benessere, incrementa la capacità di affrontare lo stress, migliora il rapporto con il proprio corpo e con la propria immagine, aumenta la motivazione, contribuisce a migliorare le relazioni.

L’idea che la Self-Compassion sia una competenza apprendibile e “allenabile” è stata proposta da Kristin Neff e dal suo team. Kristin Neff, psicologa e ricercatrice scientifica, ha evidenziato i tre elementi fondamentali della Self-Compassion:

1. Mindfulness: La consapevolezza delle proprie emozioni e delle proprie sensazioni;
2. Shared Humanity: La riflessione sul fatto che il dolore, la sofferenza e le difficoltà siano comuni a tutti gli esseri umani (Shared Humanity)
3. Self-Kindness: La gentilezza nei propri confronti (Self-kindness)

Durante questa pratica, vi inviterò a fare esperienza di questi tre elementi per diventare un po’ più gentile e compassionevoli nei vostri confronti e arginare così quell’atteggiamento auto-critico che vi trattiene dal vivere una vita più appagante.

Siate gentile con voi stessi e…Buona Pratica!

———-

Paolo Assandri è un Counselling Psychologist (registrato presso HCPC e British Psychological Association ), uno Psychotherapist (UKCP) e uno Psicologo (Ordine degli Psicologi del Piemonte). Vive e lavora a Londra dove offre counselling e psicoterapia.

Music: “Unwind” by Chris Collins, https://indiemusicbox.com
Photo: Simona A. – Instagram profile: @xeyaxeya_space2
Script & Voice: Paolo Assandri

———-

Nota degli Autori: Questo video non si intende come sostituto di alcuna terapia medica e/o psicologica. Il suo obiettivo è quello di migliorare il senso di benessere individuale. Qualora sentiste bisogno di supporto medico e/o psicologico, rivolgetevi ad un professionista sanitario (medico, psicologo o psicoterapeuta). Gli autori, i produttori e i consulenti impegnati alla realizzazione di queso video non sono responsabili di eventuali infortuni psico-fisici durante e dopo l’esecuzione delle attività proposte nel video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *